Segnala un problema

Siamo sempre attenti alle esigenze e alle segnalazioni dei nostri utenti, infatti il nostro ufficio clienti è a tua disposizione sia la gestione di segnalazioni relative all’utilizzo della nostra app, o al servizio a bordo del taxi per le corse gestite tramite InTaxi, che per ascoltare suggerimenti per migliorare il nostro servizio.


Dacci un suggerimento

Vorresti darci un suggerimento su come migliorare la tua esperienza di uso dell’app InTaxi?

Segnala un Problema

Vuoi segnalare un problema riguardante il funzionamento dell’app, la gestione del pagamento o della corsa?

intaxi - prenotazione taxi via web

Contattaci via Email

Da che importo parte il tassametro del taxi ?

Il tassametro del taxi parte dal momento in cui il tassista viene “ingaggiato” per la vostra corsa, da quel momento viene acceso, partendo dalla tariffa base prevista e anche durante il tragitto dal posteggio o dalla posizione del tassista fino all’indirizzo di “pick-up” l’importo sale progressivamente.

Questo avviene perché anche durante il percorso che il tassista fa verso la vostra direzione sta lavorando, e inoltre non può prendere altri passeggeri che lo richiedono, magari a piedi.

Inoltre, accettando la vostra corsa, il tassista perderà la priorità al posteggio rispetto ai colleghi.

Durante gli scioperi dei mezzi pubblici è possibile prendere il taxi ?

Il taxi, pur rappresentando un servizio pubblico gestito dal comune e quindi sottostante ad un regolamento, non è coinvolto in blocchi dei mezzi pubblici come ad esempio treni, aerei o autobus/tram, questo perché ogni tassista è un libero professionista che opera sul territorio comunale tramite regolare licenza.

Se rispetta quindi i suoi turni previsti può tranquillamente lavorare anche durante le giornate di sciopero dei mezzi, anzi, molte volte rappresenta un’ancora di salvezza per le molte persone che si trovano in difficoltà proprio a causa degli scioperi di altri mezzi.

Sul taxi è possibile fumare ?

All’interno dei taxi è necessario rispettare il Codice di Comportamento, Delibera n. 507 del 2 aprile 1999, che all’art.7 (obblighi del viaggiatore) comma 2, prevede appunto il divieto di fumare.